Reale Mutua Torino '81 Iren, vittoria di misura sulla Rari Nantes Arenzano

da Redazione*

Boccata di ossigeno per la Reale Mutua Torino '81 Iren che, tra le mura amiche della Piscina Monumentale, si impone 13-12 sulla Rari Nantes Arenzano e sale a quota 9 punti in classifica.

Era importante vincere, per provare a staccarsi dalla zona calda, ma la prestazione dei ragazzi di coach Simone Aversa non è stata sicuramente delle migliori. Alla fine è arrivata la vittoria, ma dopo una partita non sicuramente da incorniciare. La squadra giallo-blu è sembrata sottotono per ampi tratti del match, nonostante una buona partenza che l'aveva vista condurre 4-1, con l'ulteriore possibilità di salire sul 5-1 senza riuscirci, però, a causa di un errore su rigore. Rognosa, invece, la gara dei liguri che, eccezion fatta per l'avvio di match, sono rimasti in partita per tutti e quattro i periodi, passando addirittura in vantaggio sull'8-9 all'inizio dell'ultimo parziale. Tra i padroni di casa da sottolineare, anche se non ce ne sarebbe più bisogno, la buona prestazione di Vuksanovic, autore di cinque reti. Da segnalare anche le tre reti di Maffè, decisivo negli ultimi otto minuti del match. Sponda Arenzano: cinque reti per Messina e cinque per Delvecchio. Liguri che combattono fino alla fine, ma ancora una volta non riescono a cancellare lo 0 dalla casella dei punti. I torinesi la prossima settimana saranno attesi dall'importante trasferta contro un'altra compagine ligure, lo Sturla.

 Queste le parole a fine match del Vice Presidente della Torino '81, Marco Raviolo: "Non mi è piaciuta la partita, non mi è piaciuta la mia squadra e anche l'arbitraggio non è stato all'altezza.  Detto ciò, deve essere chiaro ai nostri ragazzi che per meritarsi la calottina giallo-blu, che non è un diritto acquisito, non possono giocare in questo modo perché quella vista questo pomeriggio non può essere e soprattutto non deve essere la Torino '81. La prestazione è stata di basso livello agonistico e ci aspettiamo che nei momenti difficili vengano tirati fuori gli attributi da parte di tutto il gruppo dal momento che credo che ci siano le condizioni ottimali per potersi allenare in serenità e senza grossi problemi. In quasi quarant'anni tutti coloro che sono passati dalla Torino '81 hanno sputato il sangue per questi colori, vincendo o perdendo. Oggi ci siamo dovuti affidare ancora una volta ai veterani che nel finale ci hanno permesso di portare a casa questa vittoria. Sono certo che già dalla trasferta di sabato tutti i ragazzi faranno una prova d'orgoglio, dando il 110% per ottenere il massimo risultato".

 REALE MUTUA TORINO '81 IREN - R.N. ARENZANO  13-12 (4-3, 1-1, 3-4, 5-4)

REALE MUTUA TORINO '81 IREN: Aldi, Federici 2, Cialdella, Scassellati, Maffè 3, Oggero, Audiberti 1, Vuksanovic 5, Capobianco 1, Ronco 1, Novara, Gattarossa, Costantini. Coach: Aversa.

  1. N. ARENZANO: A. Damonte, Cedro, Robello, Lottero, Bruzzone, Messina 5, Mantero, Piccardo 1, Ieno, Delvecchio 5, Rasore, M. Damonte 1, Musiello. Coach: De Grado.

ARBITRI: Valdettaro - Vittory

NOTE: Superiorità numeriche: Torino '81 2/15 + due rigori, Arenzano 3/13 + un rigore.
Usciti per limite di falli Gattarossa (Torino '81) nel secondo tempo, Audiberti (Torino '81) nel terzo tempo, Cialdella (Torino '81) e Bruzzone (Arenzano) nel quarto tempo. Nel primo tempo Aldi (Torino '81) e A. Damonte (Arenzano) parano un rigore a testa.
Spettatori 250 circa.

* comunicato stampa