di Alessandro Claudio Giordano

...."«Sono davvero entusiasta di entrare a far parte della grande famiglia biancorossa – sottolinea Milka Stijepic –. Dopo questi mesi di fermo forzato non vedo l'ora di iniziare la stagione e incontrare compagne, staff, dirigenza e tifosi della mia nuova squadra. Ho sempre sognato di giocare in Italia, e darò il massimo per dimostrare di essere all'altezza. Il mio modello è la mia concittadina Jovana Brakocevic Canzian, che nel vostro Paese è stata grande protagonista a più riprese"

Dopo Erblira Bici arriva a Cuneo un altro opposto. Si tratta della  ventiduenne Milka Stijepic, reduce da una stagione giocata  in Kazakistan nel Kuanysh.

Milka Stijepic, 182 centimetri di altezza. Nata a Zrenjanin (Serbia) il 30 agosto 1997, è cresciuta nella Stella Rossa di Belgrado, nel 2018/19 ha conquistato con la squadra della capitale il secondo posto nella Coppia di Serbia e il terzo posto in campionato. E della passata stagione l'approdo  al Kuanysh (Kazakistan) che al momento dell'interruzione del campionato, si trovava in quarta posizione in campionato.Esperienza utile per  Milka quella kazaka. Il futuro è Cuneo ed i cuneesi dopo lo stop forzato hanno voglia di riabbracciare tutta la squadra rinnovata in molti suoi ruoli.

Milka Stijepic, che in passato ha militato nelle nazionali giovanili serbe, lo scorso 12 marzo era stata inclusa dal ct Terzic nella prima lista allargata di ventisette giocatrici in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Non c'è solo la pallavolo nella vita del nuovo opposto della BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Stijepic è infatti iscritta al quarto anno del corso di laurea in Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione a Belgrado.



da Redazione*

Dopo la conferma di Sonia Candi la BOSCA S.BERNARDO CUNEO annuncia un nuovo innesto al centro, quello della cipriota Katerina Zakchaiou (192 cm di altezza) in arrivo dall'Olympiacos Pireo (Grecia).

Nata a Limassol (Cipro) il 26 luglio 1998, Zakchaiou inizia la sua carriera pallavolistica in patria nelle fila dell'Apollon Limassol, con cui si aggiudica tre scudetti, tre Coppe e tre Supercoppe di Cipro, per poi trasferirsi in Grecia nella stagione 2016/2017 raggiungendo la finale scudetto con la maglia dell'AON Pannaxiakos. Nel 2017 arriva la chiamata dell'Olympiacos Pireo, il club ellenico più prestigioso, con cui si laurea campione nazionale nel 2018, anno in cui trionfa anche nella CEV Challenge Cup, e nel 2019. Nella stagione 2019/2020, conclusasi anzitempo a marzo a causa dell'emergenza Covid-19, l'Olympiacos Pireo era al comando della classifica in campionato con un vantaggio di otto lunghezze sulla più immediata inseguitrice e si era qualificato per le semifinali di CEV Challenge Cup. Con l'Olympiacos Pireo Zakchaiou ha messo in bacheca anche due Coppe di Grecia nel 2018 e nel 2019.

Zakchaiou, centrale dalla fisicità importante, veste anche la maglia della Nazionale cipriota e ha buoni trascorsi giovanili nel beach volley con partecipazioni ai Campionati Mondiali Under 19 e Campionati Europei Under 18 e Under 20. Il neo acquisto biancorosso sarà la prima giocatrice cipriota a militare nel campionato italiano di Serie A1: una responsabilità pesante che però non sembra spaventare una ragazza che nelle ultime tre stagioni ha giocato davanti a un pubblico infuocato come quello dell'Olympiacos Pireo.

«Sono pronta per iniziare questa nuova avventura nel campionato più bello e difficile del mondo  – dichiara Katerina Zakchaiou –. La proposta di una squadra giovane e ambiziosa come Cuneo mi ha convinta subito perché, dopo tre stagioni ricche di successi con la maglia dell'Olympiacos Pireo, ero alla ricerca di un'esperienza che potesse farmi fare un salto di qualità. Non vedo l'ora di scendere in campo con le mie nuove compagne di squadra, incontrare i tifosi e conoscere la città».

Giovedì 21 maggio alle ore 21 Katerina Zakchaiou sarà protagonista insieme alla neo schiacciatrice biancorossa Olga Strantzali e alla giornalista de La Stampa Ilaria Blangetti della terza diretta Facebook e YouTube sui canali di Cuneo Granda Volley, un format che sta riscuotendo notevole successo tra i supporter del sodalizio cuneese